Tutti gli articoli di AdminBpaint

Cosa non si farebbe per i nostri amici a quattro zampe?

I musetti umidi, le code scodinzolanti, gli occhi dolci, e perché no, le zampette che riecheggiano per casa, sono per molti una vera e propria gioia. Chi decide di adottare un amico a quattro zampe, lo fa consapevole che questo ruberà l’amore di tutti in casa, e diventerà parte integrante della famiglia. Negli ultimi anni però la vera rivoluzione ha coinvolto, sotto questo aspetto, anche il lifestyle. La moda e i prodotti di tendenza, hanno letteralmente travolto il nostro mondo coinvolgendo soprattutto un settore che fino a qualche anno fa era considerato di nicchia: quello degli animali. Il mondo dei prodotti per animali domestici è ufficialmente entrato nella quotidianità. Ecco allora che sono stati creati i più importanti prodotti, da quelli utili e pratici fino agli oggetti studiati appositamente per il divertimento e il relax di cani e gatti, visita il sito per saperne di più.

Spazzola portasapone e il gioco è fatto! 

Che abbiano un pelo lanoso o corto, che siano alti o bassi, con la coda lunga o un po’ più corta, gli amici a quattro zampe ci rapiscono e non lasciano più andare via. Considerati da sempre i più fidati amici degli uomini, questi hanno un ruolo importantissimo nella vita di chi sceglie di adottarli. Ecco perché ogni coccola, ogni attenzione e ogni premura diventa necessaria e accurata. Nulla viene lasciato al caso, al contrario vengono selezionati i prodotti migliori che corrispondono alle esigenze sia del padrone che degli animali. Ed è proprio su questa scia che si è mossa la produzione di oggettistica degli ultimi anni specializzandosi nei campi più disparati: da quello degli accessori come guinzagli e collari, alle cucce, fino a passare per la beauty routine. Dalle cucce in tessuto per gatti, a quelle termiche per i più freddolosi. Ma la vera rivoluzione sono proprio le spazzole. Sicuramente uno degli oggetti che non può mancare è, infatti, la spazzola. Elemento tanto utile quanto efficace, permette ai piccoli pelosetti di essere sempre impeccabili e profumati. A tal proposito GiordanoJolly offre una ricca sezione rivolta proprio al mondo animale. Ci sono quelle adatte a cani e gatti, utilizzabili per ogni pelo, e ci sono le spazzole portasapone. Il momento del bagnetto per i nostri piccoli amici è sempre molto delicato. Code schiumate, pelo bagnatissimo e zampette che ritornano al loro colore di origine. Proprio per questo la spazzola portasapone diventa un toccasana. Essa è dotata di serbatoio portasapone liquido. Il particolare coperchio di plastica con fori, consente il passaggio del sapone per il lavaggio del vostro piccolo mentre la superficie con i denti in plastica effettua proprio un massaggio rilassante sulla cute. Una coccola per lui e comoda per noi. 

Accappatoio in spugna: adatto a te e all’ambiente

La spugna attualmente è il materiale più usato nella biancheria da bagno ma, in base al tipo di grammatura, è un tessuto adatto a diversi usi.

Ad inizio Novecento, il nostro corpo veniva asciugato con i materiali che vi erano in commercio all’epoca: il cotone, il lino ecc.

E nel corso del secolo, la maggior parte dei mercanti iniziò a smerciare il tessuto di spugna che, dall’essere poco considerato, diventò quello più gettonato anche per la possibilità dei ricami e della lavorazione che si potevano realizzare sopra. 

La spugna deriva dal cotone, un “tessuto riccio” con elevata capacità d’asciugatura in grado di catturare un grande volume d’acqua grazie al suo potere assorbente.

Ma, in base alla grammatura, questo tessuto ha un uso diverso e più sarà elevata la grammatura più il tessuto sarà di qualità.

Se non sai quale tipo di grammatura deve avere il tuo accappatoio per essere l’accessorio adatto a te, leggi questo piccolo suggerimento e clicca quì.

Accappatoio con elevata grammatura in fibre naturali

La grammatura perfetta per la tua biancheria da casa e nello specifico per il tuo accappatoio è la grammatura media, da 400 a 500 grammi al metro quadro. 

Una grammatura che garantisce morbidezza, comfort ed un’ottima capacità assorbente.

Il prodotto che rispecchia tutte queste caratteristiche è l’accappatoio in tessuto riciclabile Losenti, realizzato in fibre naturali 100% cotone che è ideale per tutte le stagioni. La sostenibilità la puoi ritrovare in ogni minimo dettaglio del capo: dall’etichetta interna al prodotto, anch’essa realizzata in fibra naturale, alla materia prima certificata OEKO-TEX, che attesta la mancanza di sostanze nocive, al packaging realizzato in carta totalmente riciclata. 

Oltre ad essere un prodotto di ottima qualità per la tua pelle, è un accessorio perfetto di fashion e interior design grazie ai dettagli in contrasto di colori diversi.

La particolarità del prodotto, oltre alla manodopera artigianale, è racchiusa nella missione nobile dell’azienda. Acquistando infatti l’accappatoio, o qualsiasi altro capo del brand Losenti, rientri nel programma Ricicla. La mission dell’azienda è quella che una volta acquistato un capo si può ridarlo indietro, ed in base alla condizione in cui si troverà potrà essere rigenerato o riciclato e tu potrai ottenere uno sconto sul tuo nuovo acquisto!

Fantastico vero? Puoi pensare di utilizzare lo sconto ottenuto per riacquistare un accappatoio Losenti o per optare su una scelta diversa, il completo bagno, il set di asciugamani ed accappatoi in abbinamento per dare al tuo bagno un arredo coerente.

Acquistare Losenti vuol dire acquistare responsabilmente. Sii artefice del cambiamento del futuro e della tutela del Pianeta Terra, scegli il sostenibile.

Il ritorno del minimal e delle linee pulite

Abbiamo tutti voglia di ritornare ad incontrare amici, di partecipare agli eventi e alle feste che abbiamo rimandato per due lunghi anni. L’arrivo dei saldi, poi, fa la sua parte, e lo sa bene chi è sensibile a quegli sconti che affollano le vetrine e le pagine social. Sappiamo che qualcuno, preso dalla noia ha già iniziato a fare shopping compulsivo da tempo comprando forse capi che non indosserà mai. Ma la primavera è alle porte e complici le nuove collezioni, siamo tutti pronti ad obbedire ai sacri comandamenti della moda! 

I più attenti avranno sicuramente notato l’importante ritorno al minimal, la predilezione per le linee essenziali e la scelta dei tessuti semplici. Ci travolge la moda dell’abito sottoveste, scarno che si trasforma e si adatta di occasione in occasione. Chi lo avrebbe mai immaginato, la sottana della nonna sarebbe diventata la punta di diamante delle più importanti case di moda degli ultimi anni.  E nel tuo armadio c’è qualcosa del genere? Sul sito Sand Bikini troverai i must have della nuova stagione. Visita la sezione Sand luxury.

La riconquista della semplicità

Lo stile pulito e unico, i colori che non mancano mai nell’armadio di una donna e i tessuti più ricercati caratterizzano la linea Logan della linea Sand Bikini, che sposa perfettamente le esigenze di chi è in linea con il trend degli ultimi anni. Linee semplici ed essenziali, abiti a sirena lunghi dal taglio dritto completano il look adagiandosi morbidi sulla figura, mettendo in risalto le forme sinuose. Le scollature sono poi un valore aggiunto. Ogni modello risulta unico. Per gli amanti delle bretelle sottili, c’è poi una novità: l’aggiunta di strass. 

Avete mai pensato di trasformare la vostra giacca in un vestito?

Oversize come quelli di Chanel, maschili come quelli che rubiamo negli armadi del nostro partner, scuri se ci fanno sentire più sicure, i blazer sono per antonomasia capi intramontabili. 

Utilizzata in primis solo per le uscite formali e per il lavoro, la giacca ha subito grossi cambiamenti. Ma esiste un capo più contemporaneo e intramontabile della giacca? Assolutamente no. Ne esistono alcuni molto articolati e dettagliati ma la moda minimal ha travolto anche questo settore. La giacca abito, più in voga che mai, ha fatto il suo debutto mantenendo sempre quella essenza di semplicità non rinunciando ai tagli asimmetrici. 

Torniamo a vestirci con le piume

Qualcuno diceva che il diavolo è nel dettaglio, e la moda sposa completamente questa filosofia. Le linee restano semplici, ma gli abiti si lasciano impreziosire con importanti particolari: questa volta giocano un ruolo fondamentale le piume. Non parliamo delle piume stravaganti che adornavano i copricapi di Enrico VIII, ma di un qualcosa più trendy! Le passerelle, infatti, riportano in auge piumati che, se inseriti con attenzione all’interno delle collezioni, creano leggerezza e unicità. 

Vetro o ceramica? Quale tazzina scegliere

Il tè o il caffè permettono di rilassarsi, trascorrere bei momenti con gli amici e creare memorie. Che sia una tazza di caffè in ceramica a casa dei familiari, o un fresco espresso in vetro al bar con gli amici: ogni piccolo sorso ci permette di vivere un’esperienza, qualcosa che rimarrà con noi per sempre. Acquista sullo shop online caffè in cialde ed in capsule in base alle tue preferenze. E che modo migliore di rivivere quei momenti ritrovando lo stesso gusto nelle nostre case? Se ti stai chiedendo quale tazze acquistare tra quelle in ceramica e in vetro, ecco alcune differenze e curiosità che potresti aver mancato!

  • Ceramica e tazze di vetro: somiglianze e differenze

Sia che tu compri tazze di ceramica o in vetro, non c’è molta differenza di gusto. In termini di caratteristiche, sia i materiali ceramici che quelli di vetro hanno caratteristiche comuni che rendono l’esperienza al palato identica. La differenza, tuttavia, è come appaiono. Una tazza di vetro è per lo più trasparente con un design semplice e minimalista, la ceramica invece è disponibile in vari colori, stampe e disegni.

  • Il gusto

Sia le tazze in ceramica che quelle in vetro possono essere una buona opzione da scegliere nella vita di tutti i giorni, soprattutto quando li confrontiamo con tazze in acciaio inossidabile o plastica, che alterano sapori e a volte anche le consistenze. A differenza di queste ultime, inoltre, sia le tazze in ceramica che quelle in vetro tendono a rimanere più resistenti agli odori e ai problemi di intrappolamento del sapore.

  • Il lavaggio

Dove le tazze in ceramica sono più facili da pulire rispetto a quelle in vetro, queste ultime sono più facilmente lavabili in lavastoviglie, poichè le tazze in ceramica, soprattutto quelle colorate, rischiano di dannegiare la propria decorazione ad alte temperature.

Sebbene in giro si possano trovare entrambe le tipologie tazze, di questi giorni le tazze in vetro sono diventate più popolari, in particolare nei ristoranti e nei bar.

  • L’aspetto estetico e fisico

La differenza più grande tra le tazze in ceramica e quelle in vetro inizia alla prima occhiata: ceramica e vetro sono materiali facilmente distinguibili l’uno dall’altro.

Quello che invece non salta subito alla vista sono le differenze che riguardano le proprietà fisiche di queste due materie: le tazze di vetro sono più leggere rispetto a quelle in ceramica, che di solito sono più spesse. Ciò significa anche che le tazze in ceramica possono trattenere il calore per una durata di tempo molto più lunga rispetto alle tazze di vetro.

Dall’altro lato, nella tua tazza di vetro, puoi vedere chiaramente cosa sta avvenendo all’interno, controllando se il latte si è ben mischiato col caffè o se il tè è pronto. L’uso di una tazza di vetro consentirà a tutto il mondo di sapere cosa stai bevendo, attirando così gli altri – che siano clienti, colleghi o parenti – a prendere lo stesso.

Tuttavia, in termini di estetica e bellezza le tazze in ceramica hanno un vantaggio rispetto alle tazze in vetro per ovvi motivi.

  • Come scegliere tra vetro e ceramica

In conclusione, la scelta tra tazze in ceramica e tazze in vetro è semplicemente una scelta personale, a seconda del tuo gusto e delle tue priorità. L’importante è godere di quella sana pausa té o caffè! Che sia in ceramica o in vetro, la pausa migliorerà la tua salute fisica e mentale, poichè prendersi del tempo per rilassarsi e rinfrescare la mente aiuta ad aggiungere rinnovato vigore ed energia alle tue giornate.

Come sopravvivere al forte caldo

E’ arrivato il caldo e molte persone soffrono.

Si, non tutti amano il caldo… anzi, alcuni lo detestano!

Il caldo è bello solo se si può stare tre mesi al mare o in montagna, in vacanza e senza dover lavorare; ma, questo è davvero una rarità.

Come devono fare le persone che soffrono particolarmente il caldo?

Continua a leggere questo articolo e lo scoprirai, ti daremo degli ottimi consigli.

Per prima cosa, pensa all’abbigliamento: devi indossare solo tessuti naturali e di qualità, come il lino.

Ad esempio, potresti acquistare delle camicie di lino sullo shop online Finamore; il lino è un tessuto completamente naturale e fresco che aiuta a mantenere la pelle nettamente più fresca. Visita il sito per saperne di più.

Anche il cotone è un ottimo tessuto, nonostante però il lino sia sempre il migliore.

Anche la viscosa è un tessuto fresco, si tratta di un derivato del cotone che, nonostante non sia di elevata qualità come il lino o il cotone, si rivela spesso un buon tessuto.

Oltre all’abbigliamento bisogna osservare ed applicare anche delle altre piccole accortezze.

Per prima cosa, bisogna bere due litri di acqua al giorno.

Bere acqua è fondamentale, soprattutto quando si suda molto; l’acqua, infatti, aiuta ad integrare i liquidi che si perdono a causa della sudorazione eccessiva.

Ovviamente, sono consigliate le bevande fresche (non fredde che potrebbero causare una congestione); sono molto sconsigliate, ovviamente, le bevande calde che portano ad aumentare la sudorazione.

Anche per quanto riguarda il cibo bisogna puntare a cibo freddo.

La pasta calda, quando le temperature sono roventi, è sconsigliata; meglio optare per una insalata di riso o un piatto di pasta fredda.

Per quanto riguarda i secondi piatti, anche in questo caso, si sconsiglia il cibo caldo.

Meglio una semplice mozzarella accompagnata da un pò di prosciutto crudo che, appunto, non richiede alcuna preparazione ma si mangia con gusto e gioia.

Non bisogna mai far mancare delle belle insalatone, preparate con verdure crude: l’iceberg è buonissima, così come la rucola o gli spinacini. Basta condire le verdure con un pizzico di sale, un filo d’olio ed un filo di aceto.

Ovviamente, non deve mai mancare la frutta.

L’estate, infatti, offre moltissimi frutti: melone, anguria, pesche, nespole, fragole, ciliegie, noci pesche e chi più ne ha più ne metta.

Se ci pensi bene, mangiare sano d’estate è molto più semplice che farlo durante l’inverno.

D’estate, infatti, è più piacevole mangiare piatti freddi che non  necessitano di passare molte ore in cucina.

Infatti, stare in cucina a preparare d’estate è una tortura.

Dai libero sfogo alla tua fantasia.

Cerca tante ricette fresche, facili e veloci per non soffrire il caldo.

Televisione: oggetto ‘fuori moda’

E’ statisticamente provato che la televisione è diventata, ormai, un oggetto fuori moda. Ovviamente, questi dati si riferiscono ad un pubblico giovane.

Gli under 30, infatti, non guardano più la televisione ma usano il web per qualunque cosa.

Dotati di un personal computer, come quelli in vendita sullo shop online Haxteel.eu, fanno tutto ciò che le persone più anziane fanno davanti alla tv: apprendono notizie, guardano film, guardano le serie tv, guardano gli show, ecc.

Per i giovani il personal computer ha preso il posto della televisione.

La tv, infatti, è guardata, prevalentemente, da persone che vanno dai 35 anni in su. La maggior parte degli utenti della televisione sono persone che non lavorano, soprattutto pensionati, quindi da 60 anni a salire.

Perchè è successo tutto questo?

Per quanto riguarda la televisione italiana, certamente, una causa dell’allontanamento dei giovani è la scarsa qualità dei programmi trasmessi.

Ad esempio, i reality show non piacciono più a nessuno: raggruppano personaggi che sono stati famosi un tempo, ma che adesso, evidentemente, non interessano più a nessuno.

Poi ci sono i programmi definiti, da molti, ‘spazzatura’: talk show in cui i vari personaggi, ospiti della trasmissione, litigano tra loro, si insultano e fanno gossip di basso livello.

Per quanto riguarda i film, la televisione in chiaro (cioè quella non a pagamento) trasmette film datati, visti e rivisti, che ad un pubblico giovane poco interessano.

Le fiction trattano argomenti che appassionano un pubblico adulto, ma non i teenager o le persone under trenta.

Per questi motivi, i giovani utilizzano il web e guardano quello che il web offre: cioè di tutto.

Sul web, infatti, ognuno può scegliere ciò che preferisce: se guardare un telegiornale, un film, o una serie.

Grazie a Netflix, Prime Video e Sky (ce ne sono anche tanti altri), si può scegliere tra un’ampia offerta di prodotti: ci sono serie tv di tutti i generi, film nuovissimi (alcuni neppure trasmessi al cinema ma direttamente su questi canali a pagamento), insomma il gusto personale di chiunque può essere soddisfatto.

Ovviamente, tutti questi canali sono a pagamento perchè offrono una serie di servizi che la televisione in chiaro non offre: ad esempio, se stai guardando un film o una serie tv, puoi stopparla in qualunque momento e, quando la riprenderai, la troverai al punto in cui l’avevi lasciata.

Puoi guardare un film o la tua serie preferita e fare tutte le pause che decidi tu; non dovrai più aspettare la pubblicità per correre un attimo al bagno.

Insomma, tutti questi canali a pagamento, ti permettono di gestire la visione di un film o di una serie tv come preferisci tu.

I canali a pagamento sono usufruibili sia da personal computer che da televisore ma, come abbiamo detto prima, i giovani preferisco utilizzarli tramite pc.

Perchè?

Il motivo è che il personal computer è più gestibile di un televisore, puoi portarlo con te ovunque tu vada ed in qualunque stanza della casa.

Sono questi alcuni dei motivi per cui il pubblico dei giovani sta abbandonando la televisione in favore del web.

Bagno: la stanza in cui prenderti cura di te

E’ giusto prendersi cura di sè, ed il bagno è la stanza in cui poterlo fare al meglio.

Il bagno, quindi, deve essere pensato come un luogo in cui rigenerarsi e coccolarsi ogni giorno; quindi, deve essere arredato e reso funzionale al massimo, per poter soddisfare tutte le tue esigenze.

Se vuoi ristrutturare la tua stanza da bagno oppure hai appena acquistato una casa, il nostro consiglio è quello di dedicarti con molta attenzione alla stanza da bagno perchè potrà diventare la tua oasi di pace e relax; per farla diventare come vuoi tu, clicca qui e visita lo shop online Idroclic dove sono in vendita tantissimi prodotti per il bagno a prezzi molto, molto competitivi.

Il bagno, come abbiamo detto prima, deve essere pensato come un luogo in cui coccolarsi, dove riposarsi dopo una lunga e stressante giornata.

Se hai a disposizione un ambiente spazioso, potresti pensare di acquistare una vasca da bagno.

Le vasche da bagno più belle sono, certamente, quelle freestanding da posizionare al centro della stanza. Ovviamente, il plus sarebbe una vasca idromassaggio. L’idromassaggio, infatti, è un piccolo lusso, il sogno un pò di tutti, in quanto il massaggio che eroga con l’utilizzo dell’acqua è in grado di rilassare anche i muscoli più tesi. Ma non solo, grazie all’idromassaggio si possono curare anche i dolori legati alle ossa, e per coloro che hanno problemi circolatori è un valido aiuto; il massaggio dell’idromassaggio, infatti, è in grado di migliorare e stimolare la circolazione sanguigna.

Ovviamente, stimolando la circolazione sanguigna, l’idromassaggio si rivela anche un ottimo alleato nella ‘guerra’ contro la pelle a buccia d’arancia, causata dalla cellulite.

Ma se non hai lo spazio per inserire una vasca da bagno, non preoccuparti!

Puoi sempre realizzare una cabina doccia super accessoriata o puntare ad una cabina doccia multifunzione dotata di tutti i comfort.

La cabina doccia multifunzione, ad esempio, può essere dotata di idromassaggio ed anche di sauna, oltre che di funzione cromolight (cioè il soffione per fare la doccia emozionale). Ma non solo, le cabine doccia multifunzione di alto livello hanno anche i comandi touch screen, le casse per ascoltare musica ed anche degli sgabelli interni su cui sedersi per godere al meglio il momento in cui ci si fa la doccia.

Ovviamente, per rendere il tuo bagno davvero efficiente anche i sanitari sono importanti.

Per quanto riguarda il lavabo, ti consigliamo di sceglierlo il più grande possibile così da renderlo molto comodo. I lavabi dalle dimensioni ridotte, infatti, fanno schizzare fuori tutta l’acqua e non sono affatto comodi neppure per lavare i denti!

Anche il bidet deve essere comodo, ovviamente non si può scegliere un bidet troppo grande in quanto poi non sarebbe possibile utilizzarlo al meglio. Il bidet deve avere le dimensioni consigliate, altrimenti potrebbe diventare più un sanitario scomodo che una comodità.

Anche il wc va scelto con attenzione, non deve essere nè troppo grande nè troppo piccolo; deve avere una seduta comoda adatta a tutti coloro che ne usufruiranno.

Non è facile arredare il bagno ma, nel momento in cui lo si fa, bisogna prestare attenzione, così da rendere questa stanza comoda ed efficiente.

L’evento più bello

Qual è l’evento più bello in assoluto nella vita di qualunque essere umano?

Senza dubbio, l’evento più bello non può che essere la nascita.

Ogni donna in dolce attesa deve essere pronta al lieto evento, non solo fisicamente e psicologicamente ma anche per quanto riguarda il proprio corredo e quello del futuro nascituro.

Come poter realizzare un corredino neonato in poco tempo e scegliendo prodotti di qualità, senza farsi mancare niente?

La risposta è una e soltanto una: lo shop online di Pescatore Home & Living https://pescatorehome.com uno dei negozi più forniti per quel che riguarda il corredino neonato.

Un accessorio di cui nessuna futura mamma può proprio fare a meno è il sacco della nascita; all’interno di esso, infatti, si può inserire il primo cambio necessario per il nascituro.

Ci sono accessori che, come vuole la tradizione antica rimandata nel tempo di generazione in generazione, non possono non esserci; uno di questi è il famoso camicino della fortuna. Leggenda vuole che il nascituro, subito dopo essere stato pulito e lavato, debba indossare questo camicino, regalato da una persona molto cara e vicina alla famiglia, così da garantirsi una vita fortunata.

Un regalo certamente gradito sono i quadrati. I quadrati sono dei teli in stoffa (in genere cotone di qualità), utilizzati per pulire e mantenere asciutta   la pelle delicata del neonato, che richiede tessuti pregiati essendo molto delicata.

Quando la mamma ed il papà del nascituro, passati i primi giorni, dovranno tornare a fare una vita normale, avranno certamente necessità di possedere una borsa porta tutto, all’interno della quale inserire tutto l’occorrente per cambiare il bambino in caso di bisogno, oppure portare con sé il latte o le pappine già pronte da utilizzare quando il bimbo avrà fame.

Ma sullo shop online Pescatore Home & Living non ci sono solo oggetti necessari e utili per la vita di tutti i giorni, si possono infatti trovare tantissimi e sfiziosissimi capi alla moda per neonati.

Per le future mamme di una bambina c’è davvero l’imbarazzo della scelta, sia per quanto riguarda il corredino invernale che quello estivo.

Pelliccette ecologiche, collant di lana dai colori e dai dettagli fashion, tutine, completi, vestitini, che vanno dal bianco, per passare dal rosa ed arrivare al rosso, oppure caratterizzati da fantasie di vario genere. Stessa cosa vale per il corredino estivo, caratterizzato da colori e modelli unici e particolari, ma allo stesso tempo pratici, proprio perché si tratta di una bambina nata da poco e che necessitano di comodità.

Ma non mancano tutine e completini anche per i maschietti, chi lo dice che un bimbo non debba essere fashion come una bimba?

Sia per bambina che per bambino, ci sono anche guanti, muffole e bavaglini; accessori di cui proprio non si può fare a meno.

Adesso sullo shop online di Pescatore Home & Living ci sono anche i saldi, puoi acquistare tutti i prodotti per la tua bimba o il tuo bimbo a prezzi scontatissimi.

Cosa aspetti? Corri a fare shopping!

Capodanno: i Cocktail più particolari per festeggiare il nuovo anno

Perchè festeggiare la fine del vecchio anno e dare il benvenuto al nuovo con in mano sempre i soliti cocktail? Visita il sito https://www.vinopuro.com/it/ e scoprirari quello più indicato alle tue esigenze.

Non bisogna essere dei grandi esperiti per divertirti e creare per sé e per i propri commensali cocktail di fine anno divertenti e particolari. 

Ecco alcune idee per rendere i brindisi di San Silvestro di quest’anno davvero indimenticabili.

Moscow Mule con melagrana

Durante la festa di Capodanno sabota il classico Moscow Mule per una variante più festosa con la melagrana. Un motivo per convincere tutti ad accettare di buon grano la variante? La melagrana è considerata un cibo portafortuna, insomma, ideale da integrare nelle ricette del Capodanno per augurarsi un anno pieno di gioia. Inoltre, si tratta di un frutto dall’ottimo sapore e con proprietà antiossidanti, ha tutte le carte in regola per essere integrato nel nostro menù di fine anno.

Ecco la ricetta per 4 persone: 400 gr di succo di Melagrana, 320 gr ginger Beer, 180 gr di vodka, 4 cucchiaini di zucchero, il succo di due lime e naturalmente zenzero fresco. Una volta pulito il melagrana e frullato i suoi chicchi, il succo va passato in un setaccio ottenendo così un ottimo succo, ora siamo pronti per iniziare la ricetta. Aggiungere al succo di melagrana quello di due lime, poi va spremuta all’interno la radice di zenzero avendo cura di sbucciarla prima e infine aggiungere lo zucchero. Mescolate tutto e lasciate riposare per qualche ora, dopodichè decorate come più vi piace i bicchieri versarvi dentro il Moscow Mule al melagrana e buon brindisi.

Champagne al Ginepro

Una combinazione insolita ma raffinata, ideale per una serata speciale come quella del capodanno. Per realizzare questa ricetta dobbiamo da prima preprare uno sciroppo al ginepresso, anche se lo sciroppo deve essere preparato tempo prima rispetto alla preparazione del cocktail vi assicuro che non richiede molto tempo e il procedimento è facile da seguire, ecco come preprare lo sciroppo al ginepro: in una pentola portare a bollore 360 ml di acqua, 120 gr di zucchero e 60 gr di bacche di ginepro schiacciate, lasciate bollire il tutto fino a quando lo zucchero non si sarà sciolto completamente. Ora togliete dal fuoco e lasciare raffreddare il tutto. Dopo di che filtrate il tutto con un colino eliminando tutti gli scarti e lasciate raffreddare in frigo per qualche ora. La preparazione dello Champagne al Ginepro non prevede altro che l’aggiunta di tre cucchiai dello sciroppo preparato in precedenza per ogni bicchiere di Champagne o prosecco. La quantità di sciroppo al ginepro che verrà fuori con la nostra ricetta è indicata per sei bicchieri di cocktail. 

Black Velvet

Velluto nero, la traduzione del nome di questo cocktail lascia subito intuire tutta l’eleganza e raffinatezza di questa preparazione. Un coocktail facilissimo da prepare che vede l’unione di birra scura e Champagne, combinazione inaspettata ma di grande effetto. Secondo la tradizione la sua invenzione si deve ad un gruppo di gentiluomini riuniti in un club di Londra nel 1861 in occasione della morte del Principe Alberto. La preparazione del Black Velvet prevede solo 6 cl di birra scusa dall’alta fermentazione e 6 cl di Champagne o altri vino spumante. Le due bevande hanno una densità molto diversa e per questo non si mescolano completamente ma la birra va a formare nella parte superiore del bicchiere una fascia scura che sembra velluto, donando eleganza al cocktail.

La storia d’amore tra Hamsik e il club azzurro

A Napoli il calcio va oltre la sfida agonistica e si trasforma in qualcosa di passionale, diventando emblema della voglia della città di vittoria e riscatto. Per questo stesso motivo i giocatori che a Napoli diventano idoli della squadra per le doti calcistiche, ben presto vengono avvolti e accolti dall’amore dall’intera città.

Uno dei calciatori che ben ha conosciuto, e ricambiato,  questo’ amore del popolo napoletano è sicuramente Marek Hamsik, il capitano. Arrivato in Italia giovanissimo quando fu comprato dal Brescia, era il 2004, fu poi acquistato dal Napoli per rinforzare la squadra per il ritorno in Serie A, visita il sito www.calcionapoli24.it e resterai sempre aggiornato sulle novità di questa squadra e dei suoi calciatori.

Nei dodici anni nel club azzurro Marek ha sempre giocato come titolare, con una media mai più bassa delle trenta partite stagionali, diventando per la squadra una certezza sulla quale fare sempre affidamento. L’unica eccezione va fatta per la stagione 2013-14 quando un infortunio al piede lo obbliga in panchina per un bel po’ di settimane. Ancora oggi è lui a detenere due record importanti per la squadra: le presenze in campo che sono 520, e i gol in maglia azzurra, se ne contano 121; addirittura sei in più di Diego Armando Maradona.

La storia d’amore tra Napoli e il calciatore slovacco inizia con la prima gara in Serie A era il 26 agosto 2007, una partita certamente non fortunata per gli azzurri, che si conclude con la sconfitta dei partenopei in casa contro il Cagliari. Il primo gol in azzurro lo slovacco lo segna alla terza di campionato, riscattandosi contro chi lo giudicava poco adatto al tifo napoletano e al gioco della serie A. È proprio in questa partita che Hamsik inizia ad essere amato e amare questa città, con sogni e ambizioni delle volte troppo alte ma capace di avvolgere e accogliere con un amore incredibile i propri beniamini. Hamsik è cresciuto all’ombra del Vesuvio sia come uomo che come calciatore, diventando uno dei giocatori più importanti e rappresentativi della storia della squadra, oltre che uno dei centrocampisti più completi non solo nel campionato italiano. In questi 12 anni, e 11 stagioni, sono stati tanti i club che avrebbero voluto strapparlo al Napoli, come Milan o la Juventus che se pur non ha mai lanciato un’offerta, più volte l’ha guardato con interesse. Ma il momento dell’addio arriva e a portare via Hamsik al Napoli è la Cina. Così nel febbraio 2019, dopo oltre undici anni, Marek gioca la sua ultima partita con la maglia azzurra. Marek Hamsik, resta comunque un giocatore che ha scritto la storia di questa squadra, che oltre alla maglia ha amato la città e le sue fragilità, emblematica è la sua scelta di comprare casa a Castelvolturno dove ha vissuto per anni, a pochi passi dal centro sportivo della società calcio Napoli.