Una settimana in campeggio

Partenza alle 5.30 del mattino, auto finita di caricare due ore prima, nessuna pennichella, nessun pisolino, l’adrenalina è alle stelle perché si parte per il campeggio, nello zaino c’è tutto, una torta per le esplorazioni notturne, un accendino per accendere il fuoco, un paio di forbici, un coltellino per ogni evenienza e, infine, la cosa più importante, il mio smart phone waterproof, resistente alle cadute, alle mie solite situazioni pericolose e cosa più importante all’acqua, ricordo benissimo quando , in un momento di distrazione mi cadde in acqua, il tempo si fermò, avevo perso ogni cosa? Ogni ricordo impresso nelle foto era svanito? E invece no, ne uscì illeso da quella poltiglia di acqua e fango.


Cancello questo divertente ma pauroso ricordo e si parte! Per strada penso a quante avventure dovrò vivere questa settimana, un giro in barca, una passeggiata per il percorso ripido che si insinua nella montagna, adesso sono grande, posso farlo, posso andare con i miei fratelli, su per la montagna in cerca di bestie feroci e immaginare lepri giganti che ci inseguono e uccellini grandi come falchi in cerca di cibo.
Finalmente siamo arrivati, qui sembra che il tempo non passi mai, solo qualche ramo spezzato, un albero caduto, forse colpito da un fulmino durante la stagione delle piogge, cambiano leggermente il paesaggio, ma per il resto nulla è cambiato è come se qualcuno avesse messo pausa un anno fa.
Iniziamo a scaricare tutto dalla macchina ma in un attimo sgattagliolo sotto le braccia di mia madre per correre dietro ad una farfalla dai colori bellissimi, un giallo ocra e un rosa intenso mi incantano, questo posto è stupendo, immersi completamente nella natura, una semplice tenda è la nostra casa, ogni servizio è ridotto al minimo, ma mi piace tantissimo.
Peccato però che la settimana passa in fretta, un sacco di cose sono accadute, momenti divertenti sono stati immortalati in foto stupende, porto un sassolino per ricordo, magari ci scriverò qualcosa. La strada per casa è lunga mi sa che farò un pisolino pensando alla mia bellissima settimana in campeggio.