Il Bungee Jumping

Uno degli sport più in voga dell’estate: il Bungee Jumping
Ogni estate va ricordata per il suo tormentone: come dimenticare la canzone “Pulcino pio” di qualche estate fa, sicuramente ricordate tutti “Gamgnam style” dell’estate scorsa, ancora più indietro nel tempo “Dammi tre parole”, quante volte avete fischiettato il motivetto, potrei continuare all’infinito. Questi i tormentoni della musica, quei motivi che li senti dovunque , per tutta l’estate, e quando negli anni la riascolti la mente come per magia ti riporta indietro a quei momenti.
Il tormentone non riguarda chiaramente solo al musica , ma anche la moda. Sapete quali sono stati gli oggetti più usati quest’estate? Eccoli in lista: occhiali da sole a specchio, cappello in paglia, espadrillas al piede, costume nero, e per i più sportivi scarpe da running color fluo. Allora avete visto in giro indossati questi articoli, hai indossato sicuramente tu stesso uno di questi oggetti. Bene passeranno alla storia, perché hanno caratterizzato il mood dell’estate 2014.


Il tormentone riguarda anche lo sport. Non pensate al classico gioco da spiaggia, tipo i racchettoni, o la partita di beach volley, siete sulla strada sbagliata. Lo sport che ha fatto più scalpore quest’ Estate è il Bungee Jumping. Sei sorpreso? Gli sport estremi sono da un po’ di tempo di tendenza, nel nostro paese lo spirito avventuriero e dinamico ha preso il sopravvento e tantissimi, questa estate, hanno voluto provare il brivido del salto nel vuoto.
Il bungee Jumping per chi non lo conosce, è uno sport estremo che consiste nel lanciarsi, con tanto di imbracatura, da un ponte altissimo, si volteggia nell’aria, per poi andare giù, il più delle volte in acqua. Fin qui il brivido. Poi si risale al ponte da dove ci si è lanciati facendo in genere un percorso a piedi, qui prevale lo spirito di avventura. Un mix di coraggio e avventura per dare un po’ di sapore in più all’estate e alle vacanze.
Vuoi provare anche tu il brivido del lancio nel vuoto? Tranquillo l’estate non è ancora finita e puoi anche tu aggiungere a memoria che insieme agli occhiali a specchio, ti sei lanciato da un ponte. Scherzo ovviamente perché le regole sono ben precise e dal ponte ti lanci senza occhiali ed altri oggetti che possono recarti danni. La battuta era per dire che hai vissuto in pieno l’estate con i suoi “tormentoni”.

Weekend ad Ischia

Il periodo migliore per trascorrere un week end ad Ischia: Settembre
Se hai aspettato settembre per goderti dei fine settimana all’insegna del relax, non puoi trascurare di valutare una tappa ad Ischia.
Come raggiungere l’isola: sono in partenza da Napoli o da Pozzuoli tutti i giorni traghetti o aliscafi che conducono in uno dei porti dell’isola: Foria, Ischia Porto, Casamicciola. Puoi prenotare on line il tuo biglietto, non dimenticare di prenotare anche il ritorno, le tratte sono sempre molto affollate, nei mesi
estivi.
Prenotato il tuo biglietto puoi organizzare il tuo week end settembrino in quest’isola dall’origine antichissima.
Settembre è il periodo ideale per visitare questa splendida isola campana, ricca di vegetazione, storia e tradizioni, tanto mare , sole e acque termali. Settembre è il periodo ideale, dicevo, per trascorrere dei giorni ad Ischia, perché se si vogliono fare lunghe passeggiate per le viuzze e apprezzare la bellezza architettonica dell’isola, le temperature settembrine sono perfette: né troppo caldo, ne troppo freddo, una temperatura mite per godere di un sole che scalda senza bruciare.


La temperatura ideale anche per apprezzare i meravigliosi parchi termali, dove consigliamo di trascorrere una giornata destreggiandosi tra le piscine termali, che giovano tantissimo al corpo e al benessere fisico.
Sin dai tempi più antichi gli uomini si dedicavano una pausa alle terme, per rigenerare il corpo e la mente.
Per gli appassionati delle terme, Ischia è il posto più adatto, vanta i parchi termali più belli d’europa, come i Giardini Poseidon, i più grandi e famosi. Altrettanto belli ed attrezzati sono il Negombo a Lacco Ameno e il Castiglione a Casamicciola, tutti dotati anche di spiaggia privata, per chi volesse godere anche di un dolce bagno nelle cristalline acque dell’isola.
Appena arrivati al porto, non dimenticate di fittare uno scooter, il mezzo di trasporto ideale per percorrere l’isola in lungo e in largo, perché, benché piccola, le distanze sono notevoli tra un comune e l’altro.
Se siete appassionati di storia, dovete dedicare una visita al castello Aragonese che svetta sull’isola, simbolo della stessa. Non trascurate le vedute e i tramonti, rilassatevi sorseggiando un aperitivo ad Ischia porto in uno dei caratteristici baretti, che si affacciano sul caratteristico porto dell’isola.
Per le donne, fanatiche dello shopping, sostate nei negozi di ceramiche e di abbigliamento, portando a casa un caratteristico abito in lino tipico dell’isola.