Cosa occorre per fare un’ottima pubblicità

A molti sfugge che per aumentare la propria visibilità e di conseguenza i clienti e gli introiti dell’azienda bisogna fare pubblicità ma fare un’ottima pubblicità, una vera e propria campagna per fare in modo di lasciare il segno e invogliare, di conseguenza le persone a venire in azienda, nel negozio o locale che si ha e chi ha voglia di far espandere.
Quando si decide di farsi pubblicità, la cosa più immediata ed economica ma assolutamente efficace è la stampa volantini, dove con una grafica accattivante ed uno slogan coinvolgente si più invogliare l’utente a leggere cosa c’è scritto e soprattutto a chiedere ulteriori informazioni.


Molti optano per la pubblicità attraverso i volantini poiché essendo di formato molto piccolo più risultare comodo nel darlo per strada o lasciarlo nella cassetta della lettere così da attirare ancora di più l’attenzione rispetto ad una locandina o ad un manifesto, dove ci sono delle zone precise dove affiggerli e quindi sono meno in vista e di conseguenza meno importanti per la pubblicità immediata.
Il volantino, proprio per la sua forma e limitazione di spazio per lato ha un forte impatto sulle persone, il volantino è una pubblicità a tiratura limitata, poiché si sceglie una quantità di pezzi prima della stampa ed una volta finiti raramente se ne stampano degli altri, è formato da una singola pagina stampata su una o tutte e due le facciate, dando più spazio e informazioni.
Le cose importanti che devono essere presenti sul volantino, sono un slogan accattivante, da far attirare subito l’attenzione e portare l’utente a leggere tutto il resto, una o più immagini belle e magari divertenti, ovviamente adatte a ciò che si sta proponendo, ad esempio se si è un agenzia di eventi per bambini, non possono non mancare delle foto divertenti e allegre proprio come i bambini alle loro feste, rispecchiando a pieno l’identità dell’agenzia.
Quindi se si vuole avere una pubblicità immediata e diretta il volantino è perfetto per ogni tipo di richiesta e ultimamente alcuni negozi lo usano anche come coupon, invogliando il cliente ad andare in negozio e quindi a comprare.